Indirizzo
Via Parma, 12 - 19124 La Spezia (SP)
Orari
Lun - Ven | 10.00 - 12.00
Telefono
+39.0187 564934

Codice fiscale per donare il 5x1000: 91002890118 | IBAN: IT78W0623010706000040412633

Il Comitato

Art.1 dello Statuto

Fornire agli ammalati ed ai loro famigliari tutte le
informazioni di carattere logistico necessarie per
raggiungere i centri di cura più idonei per ogni tipo di
patologia.

Un po' di storia

Il Comitato si è costituito per volontà dell’Ing Alfredo Perioli insieme ad una ventina di amici quali Soci fondatori, il 2 Marzo 1981, con atto del Notaio Ferrara.

Qualche anno prima, infatti, l’Ing Perioli si era trovato, per ragioni familiari, nell’angosciosa situazione di dover fare urgenti difficili scelte per affrontare una grave malattia.

Si sentì solo, impotente ed incapace di trovare chi potesse fornirgli le giuste informazioni per risolvere il suo problema. Come tutti, in analoghe circostanze. Ecco perchè decise, nel 1981, che era utile e necessaria la costituzione di un Centro di Riferimento indipendente, obiettivo e no-profit atto ad informare ed aiutare a scegliere.

Con il passare del tempo e nel corso degli anni, Il Comitato si è allargato e si è dato una struttura più articolata per adeguarsi alle richieste degli assistiti che, sempre più numerosi, gli si rivolgono da ogni parte d’Italia.

Tutta l’attività del Comitato e la sua ragion d’essere è ispirata alla solidarietà. Non esiste altra parola che possa definire meglio l’attività, spesso faticosa e talvolta anche sconfortante, che tutti i volontari prestano al Comitato, nell’assoluto disinteresse personale.

I nostri pilastri

Il malato ha
sempre ragione

Il malato ha tutti i diritti e nessun dovere

Qualunque richiesta ci pervenga da un malato deve essere accolta.

Consiglio direttivo

Mariapaola Perioli

Presidente

Franco Pasquinelli

Vicepresidente

Daria Calabresi

Consigliera

Daniela De Battè

Tesoriere

Enrico Alinghieri

Consigliere

Gianluca Sparavelli

Consigliere

Alberto Nardini

Consigliere

Le attività

per il reperimento dei fondi

Il Comitato non riceve sistematiche sovvenzioni da Enti pubblici e per ottenere la copertura delle spese che la nostra attività richiede e che superano di gran lunga le quote associative, ricorriamo a diverse iniziative di autofinanziamento.
Quali ad esempio:
– Feste in piazza e pranzi sociali
– Concerti, rappresentazioni teatrali, tornei di bridge e di burraco

Ma l’iniziativa più importante e redditizia è la creazione di una “Attività di Recupero dell’Usato” per espletare la quale ci siamo organizzati in maniera adeguata. Abbiamo, infatti, acquistato un furgone con il quale provvediamo allo sgombero di appartamenti e fondi, con il valido aiuto di volontari che, come sempre, ci offrono tempo ed energie. Il materiale raccolto, accuratamente selezionato, viene posto in vendita presso “La Nostra Bottega” o la Libreria. Situata in Via Gianturco n°10 e dotata di ampia vetrina è un vero e proprio emporio presso il quale si può trovare di tutto a prezzi minimi.

Non di rado sono anche in vendita articoli nuovi che ci vengono offerti da numerosi negozi al termine della stagione o alla cessazione della loro attività. C’è sempre un gran via vai in Via Gianturco: chi viene a portare, chi viene a comprare o anche solo a curiosare. Volontari che si alternano in bottega sacrificano molto del loro tempo, ma sono appagate dalla consapevolezza che gli incassi saranno utilizzati per aiutare un malato. 

La libreria

e il cercantico

Nell’opera di sgombero troviamo spesso molti libri e dischi, anche di valore d’antiquariato. Ne abbiamo fatto un’attività separata, affidata ad un entusiasta e competente bibliotecario che con passione cataloga e suddivide i volumi per argomento. Tale attività ha incontrato un enorme favore da parte del pubblico, così da suggerirci l’acquisto di un fondo ad essa riservato. La nuova Libreria è in Via Gianturco n°4 adiacente alla nostra bottega.

Ogni prima domenica del mese il Comitato è presente con un suo banco, al Cercantico, caratteristico mercatino dell’antiquariato, dove offre gli articoli più selezionati della sua “Bottega”.